Ipocriti

“Vietato allattare su facebook”

E i banner soft-porno, invece no?

Nota personale

Si legge al primo link:
La funzione primaria del seno delle donne è di alimentare i propri piccoli.
La visione “erotica” associata ad essa è solo una invenzione che appartiene agli uomini.

Ecco, la prima affermazione è corretta, ma la seconda – così come è formulata – è molto discutibile. Io sono a favore anche dei banner
;-)

Santo Stefano (Belisari)

Il compendio che segue vuole essere un saggio di quanto Elio e le Storie Tese siano parte essenziale del brodo di coltura (per non dire altro) in cui galleggiamo insieme a Shpalman; i titoli che ho fatto in tempo ad annotarmi sono una piccola parte di quelli che ho visto, e quello che leggo è solo una particella della blogosfera.

Se tanto mi dà tanto…

—   —   —

La terra dei cachi goes to Beijing (Formamentis)

Federalismo dei cachi (Yoshi)

OLIMPIADI/2/FORZA PANINO (FarFintaDiEssereSani)

Omosessualità: cosa ci vuoi fare? (Spinoza)

Come dei simbolici Big Jim –
Quel bisogno di scarpe che non vuole sentire ragioni
(Leonardo)

Aveva ragione Elio (Dotcoma)

Lieto mi addormento ebbro dei miei gas (Capemaster)

Gomito a gomito con l’aborto (Aioros)

How-you-call-you-how-many-years-you have? (Metilparaben)

Shpalman (Formamentis)

(io sarei per sostituire il festival con il dopofestival di EELST) (Formamentis)

essere-donna-oggi-vivere-il-prodigio-del-tuo-ciclo-mensile (Capemaster)

Essere donna oggi (Leonardo)

Le citazioni di Elio (Andrea Beggi)

Startup nazionali: Italia sì, Italia no (Tecnoetica)

Contro il logorio della vita moderna (reloaded) (Meristemi)

L’uomo moderno è nervosetto/
l’uomo moderno è plagiabìle
(via Meristemi)

—   —   —

La lista qui sopra sarà la prima tranche della pagina He (elio)

Autarchia

La casa di Ugo Bardi dev’essere abbastanza simile a quella di Archimede Pitagorico, con pannelli solari, casette per pipistrelli, compostatori elettrici, macchine per distillare l’umidità dell’aria e così via.

Ma ancora più simpatica è questa diatriba tra lui e la moglie sul fatto che il compost debba contenere o meno semi ancora fertili.

In pratica, con il compost tradizionale tu lo usi sull’orto e se c’erano dei pomodori è facile che dei semi rimasti diano origine a nuove piantine.

Per dire, io l’anno scorso ho messo nella compostiera un hamburger di fast food, e quest’anno dall’orto è saltato fuori, fresco fresco, un hamburger.

Lo stesso hamburger.

Auto prostitutiva

No, niente a che vedere con l’episodio Vernissage de “I mostri” di Risi.

Qui si parla di figli, in replica a questo post di Capemaster.

Causa riparazioni mi è capitato di ricevere un’auto sostitutiva* piuttosto tecnologica, piuttosto sportiva, piuttosto sfavillante e nera. Andando a prendere mio figlio (è fan di Spy Kids e Men in Black) lo prendo per mano e gli dico:

“Sai, oggi abbiamo la macchina delle spie. Ma non diamo nell’occhio, mi raccomando; potremmo essere sotto controllo.”

Lui la vede, strabuzza gli occhi, dice “Wow”, si gira di scatto verso un suo compagno che sta passando di lì con suo padre e (a voce ALTA in mezzo alla gente):

“Tuo papà non ce l’ha mica una macchina come questa!”

—   —   —

* Ci sono due scuole di pensiero per l’auto che deve avere uno come me: l’altra è “Più figa è l’auto, più bravo è il consulente”.